E in fondo il Rolex è come un ottimo vino

Lo stile, si sa, passa anche dalle piccole cose. E’ un modo di essere o più semplicemente uno stato d’animo che si esplica e si esprime anche con le cose che compriamo e i vestiti che indossiamo.

Lo stile, il nostro gusto, la nostra storia, il nostro passato, sono trasmesse dalla nostra persona nel suo intero. Col tempo però ci sono state delle cose, degli oggetti, nella fattispecie degli accessori, che si sono affermati come status symbol, conferendo, a chi li possedeva, una notevole dose di carisma e fascino che, altrimenti, non avrebbe mai avuto.

Tra questi accessori vi sono ovviamente gli orologi, in particolar modo gli orologi di lusso. E come non menzionare il famigerato Rolex come il leader di mercato in questo senso? Infatti, non si può. Da anni la casa svizzera detiene il ruolo di vincitore assoluto del mercato degli orologi di lusso, in quanto sono anni che sforna in continuazione modelli d’orologi curati nei minimi dettagli, raffinati, fatti con materiali resistenti e preziosi; sono spesso d’oro e a coronare il quadrante, già prezioso di suo, vi sono spesso dei brillanti e delle inserzioni in oro di colore diverso.

Ogni dettaglio è curato al massimo, e non sfugge nulla. Mai. Ogni modello poi viene differenziato, nel corso degli anni, in più varianti, in modo tale da rendere quell’orologio inimitabile nel corso del tempo e di conferirgli quella sorta di stagionatura propia dei migliori vini che, in genere, sono legate a degli anni specifici per via delle vendemmie. Anche per i Rolex è un po’ così: ogni collezione è un po’ come un’annata, legata cioè a quell’attimo preciso in cui è stato prodotto e destinato a essere, come un Sassicaia, dell’anno 1955 o, piuttosto, della collezione del 2000.

Geniali questi tipi di Rolex, che legano il loro prodotto a al miglior vino, ai sapori più tradizionali, quelli che sa apprezzare solo chi ama godersi la vita e, evidentemente, che può permettersi di godersela. Ma del resto cosa cambia se si sceglie di godersi la vita con un buon vino o con un bel Rolex? Forse nulla, perchè in fondo il Rolex è un po’ come un vino, costa solo un po’ di più, ma ne vale assolutamente la pena.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Post Navigation