Charlie Chaplin e il suo Jaeger LeCoultre

Quando si parla di orologi e cinema si pensa subito a un connubio importante. La Settima Arte, infatti, ha sempre avuto un rapporto “speciale” con orologi di ogni sorta e di ogni epoca. Qui vogliamo parlare di un grande progetto di un film realizzato dalla nipote di Charlie Chaplin.

Il tema principale di questa pellicola d’avanguardia di Chaplin è, neanche a dirlo, il tempo. Si tratta della storia di un accessorio che passa di mano in mano in una famiglia. L’attore e regista Charlie Chaplin aveva una vera e propria passione per l’orologio presente nel film, un Jaeger-Le- Coultre donatogli nel 1953 dal governo svizzero.

E’ proprio la storia all’interno della famiglia Chaplin del suddetto orologio che è divenuta soggetto di questo breve film, scritto e diretto da Carmen Chaplin, nipote di Charlie. Chaplin aveva sempre dichiarato di avere un unico nemico: il tempo. Partendo da questa affermazione la nipote ha scovato una gustosa “storia” da raccontare, attraverso un accessorio passato dal nonno Charlie al padre Michael e, infine, alla  madre come regalo d’anniversario di matrimonio.

In questa gustosa pellicola, Carmen è protagonista insieme alla madre Patricia e alla piccola figlia Uma Chaplin Bhalla. Il film è stato prodotto da Kwanon Film e Mann & Miller. Davvero una “chicca” per tutti i cinefili e non solo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Post Navigation